Linee di attività di SPoTT 2

Il programma SPoTT2 è organizzato in 10 linee progettuali che riguardano: la popolazione residente (sia nelle aree limitrofe al termovalorizzatore, sia in aree più lontane); i lavoratori addetti all’impianto; gli inquinanti emessi dall’inceneritore che possono influire sulla qualità dell’aria e la loro deposizione al suolo; un biomonitoraggio sulle uova. Per approfondire i dettagli del programma è possibile consultare la Sintesi Generale di SPoTT2.
 
Ciascuna linea progettuale è affidata, per competenza, a gruppi di specialisti appartenenti al Servizio di Epidemiologia, ad Arpa, alle ASL, all’Istituto Zooprofilatico e all’Istituto Superiore di Sanità.
 
Un Comitato tecnico scientifico, costituito da esperti italiani a livello nazionale e internazionale, ha la funzione di garante sia delle metodologie e della pianificazione delle varie linee progettuali, sia della validazione dei risultati.
Cliccando sulle immagini si accede a una breve descrizione di ogni linea di attività, rimandando ai rispettivi protocolli di studio per una descrizione estesa.