Il Termovalorizzatore di Torino ha un impatto sulla salute? I risultati del Programma SPoTT a tre anni dall’avvio dell’impianto

Complessivamente diminuita nel tempo la concentrazione nel sangue e nelle urine di tutte le sostanze inquinanti monitoratemetalli, diossine, PCB, IPA – con i tre step del biomonitoraggio umano, effettuati su campioni di allevatori, di lavoratori dell’impianto e di popolazione residente sia nelle vicinanze, sia lontano dal termovalorizzatore.

Questi sono alcuni dei risultati emersi da Report che racconta le attività svolte nell’ambito del Programma SPoTT dal 2013 al 2020. 
ll documento è stato redatto con uno stile comunicativo che rende i contenuti accessibili ad un pubblico ampio, anche di non addetti ai lavori.