Un nuovo report SPoTT: aggiornamento della coorte dei lavoratori e delle aziende operanti nell’impianto di termovalorizzazione dei rifiuti di Torino e analisi ambientali indoor

Il report n. 13 descrive la coorte di lavoratori TRM e fotografa le ditte presenti nell’impianto  di termovalorizzazione dei rifiuti di Torino nel periodo 2013-2020. Presenta, inoltre, i risultati dei monitoraggi ambientali effettuati nel 2020-21 confrontandoli con quelli eseguiti negli anni precedenti.

Il report n.13 si colloca all’interno della nuova fase del Programma di Sorveglianza della Popolazione nei pressi del Termovalorizzatore di Torino che ha preso il via nel 2020 e che si propone, integrando nuove linee di attività a quelle precedentemente in essere, di continuare a valutare potenziali effetti avversi sulla salute dell’inquinamento ambientale nelle aree circostanti il termovalorizzatore di Torino.

Nel periodo 2020-21 è stato effettuato il monitoraggio di polveri, metalli, aldeidi, sostanze organiche volatili, idrocarburi policiclici aromatici (IPA), policlorobifenili (PCB), diossine e, per la prima volta, agenti biologici aerodispersi. In tutti i casi le concentrazioni misurate risultano molto basse,dell’ordine di grandezza già riscontrato nelle campagne precedenti e comunque di molto inferiori ai valori di esposizione professionale ACGIH e a quelli normativi disponibili.  Le lievi variazioni osservate sono attribuibili alla differente composizione nei rifiuti. 

Report 13
Comunicato stampa