Rinvio del biomonitoraggio dei residenti

  • News

A gennaio 2020 è stata avviata la seconda fase del Programma SPoTT (Sorveglianza sulla salute della Popolazione nei pressi del Termovalorizzatore di Torino) per il periodo 2020 – 2023.
La nuova programmazione prevede un’ulteriore fase di controllo periodico dei partecipanti al biomonitoraggio che hanno aderito ai prelievi avvenuti negli anni scorsi (2013 – 2014 – 2016), utile alla prosecuzione del monitoraggio, per misurare la concentrazione degli inquinanti di origine ambientale già esaminati in passato.

A causa del protrarsi della diffusione di Covid-19 e, data l’entità delle risorse organizzative necessarie per gestire un nuovo prelievo dei campioni per il biomonitoraggio umano del Programma SPoTT, si è verificato un rallentamento delle attività pianificate; pertanto il prossimo prelievo è stato rinviato a data da destinarsi. Sarà premura del Coordinamento del Programma SpoTT comunicare agli interessati con largo anticipo la data del prossimo prelievo, al momento non ancora ipotizzabile.

Grazie al contributo dei partecipanti, è stato possibile monitorare lo stato di salute della popolazione residente nell’area di ricaduta delle emissioni del termovalorizzatore di Torino, attraverso lo studio delle possibili relazioni tra fattori di rischio ambientali e patologie specifiche, valutando un possibile assorbimento di eventuali sostanze contaminanti.